LO SAPEVATE CHE...

info@cittadeibambinidianagni.it

Comune di

ANAGNI


Delega alle

Politiche

Giovanili

RUBRICA A CURA DI...

ANASTASIA TROSSI

Sono Anastasia Trossi, innamorata della mia Città e da oggi vi accompagnerò in questo fantastico percorso con la Rubrica "Lo sapevate che...?"

Siete pronti ad immergervi in questo meraviglioso mondo?


Iniziamo con qualche curiosità letteraria

Lo sapevate che... Anagni è stata citata da Dante Alighieri nel XX Canto del Purgatorio (vv. 86-90) con il nome di Alagna?

"Veggio in Alagna intrar lo fiordaliso
e nel vicario suo Cristo esser catto.
Veggiolo un'altra volta esser deriso;
veggio rinovellar l'aceto e 'l fiele,
e tra vivi ladroni esser anciso"


Lo sapevate che... Anagni è nota come la "Città dei Papi" per aver dato i natali a quattro pontefici? Innocenzo III, Gregorio IX, Alessandro IV e Bonifacio VIII

Lo sapevate che... secondo una leggenda la città di Anagni è stata fondata dal dio Saturno? 

Tra le altre "città saturnie" ricordiamo Alatri, Arpino, Atina e Antino (meglio conosciuta come Ferentino)




Ed ora qualche dato numerico


Lo sapevate che... La città di Anagni si trova a 424m dal livello del mare e che la sua superficie territoriale si sviluppa per circa 113,82kmq?

Lo sapevate che... La popolazione residente ad Anagni risulta essere di 21.249 individui?
Lo sapevate che... L'età media della popolazione è di 44,3 anni?
Lo sapevate che... I giovani dai 0 ai 14 anni sono 2.885?

*(Dati aggiornati al 31 Dicembre 2019)




Lo sapevate che... Le porte di ingresso al centro storico della città di Anagni attualmente sono tre?

Porta Cerere, Porta San Francesco e Porta Santa Maria.
In passato vi erano anche Porta Tufoli e Porta San Nicola.


FONTE: La cartina è presa dal sito del Comune di Anagni

(https://www.comune.anagni.fr.it/pagina2249_piantina-e-parcheggi.html)

Porta San Nicola e Porta Tufoli ci sono solamente dei resti

(sono comunque indicate sulla cartina)

PORTA SANTA MARIA


Lo sapevate che... Porta Santa Maria in passato veniva chiamata anche Porta Umberto o Porta degli Idoli


Lo sapevate che... Porta Santa Maria fu pesantemente danneggiata dai bombardamenti nel 1944


FONTE: La foto è presa dal sito 

https://commons.m.wikimedia.org/wiki/File:WLM2017_-_Porta_Santa_Maria_(Anagni)_03.jpg

PORTA CERERE


Lo sapevate che... In passato Porta Cerere era collocata più internamente con un torrione elevato. Dopo l'assedio degli Spagnoli nel 1556, la stessa torre fu distrutta e la ricostruzione di uno dei bastioni cinquecenteschi, obbligò lo spostamento della porta più in avanti rispetto al passato


Lo sapevate che... fino agli anni '30 del secolo scorso, Porta Cerere era collegata alla cinta da muri merlati, in seguito abbattuti


Lo sapevate che... a differenza di Porta Santa Maria e Porta San Francesco, i blocchi di travertino in bugnato decorano sia la parte interna che la parte esterna del monumento


FONTE: La foto è presa dal sito del comune


PORTA SAN FRANCESCO


Lo sapevate che... La Porta è intitolata al Santo di Assisi, in onore della sua visita presso la Città di Anagni?


Lo sapevate che... L'attuale struttura risale ad una ricostruzione del XVI secolo?


FONTE FOTO: tg24.info


Lo sapevate che... Anagni fa parte della Via Francigena del Sud?


L'Italia era percorsa continuamente da pellegrini di ogni parte d'Europa. Molti si fermavano a Roma, gli altri scendevano lungo la penisola, passando anche per Anagni, per arrivare fino al porto di Brindisi e da lì imbarcarsi per la Terra Santa. 


FONTE FOTO: http://www.xacobeo.fr/ZE4.06.Fran.Sud.DAtti_eta.htm

Lo sapevate che... Sul versante settentrionale appaiono delle strutture antiche costruite in località Piscina e note come Arcazzi?


La funzione della costruzione è ancora oggetto di discussione: secondo alcuni in età romana dovevano esservi le terme.


FONTE FOTO: Sito Comune

Lo sapevate che... Le "terme di Piscina" furono fatte costruire dal cittadino anagnino Fabio Valente, amico dell'imperatore Nerone?

Era circa il 65 d.C. e Fabio Valente, tornato ad Anagni, volle rendere omaggio alla sua città ed ai suoi concittadini, facendo costruire a sue spese le terme pubbliche di "Piscina" nella zona Val fredda. Questa imponente opera fu edificata in sei anni nel vasto Vallo che, partendo dalla base delle mura romane di Servio Tullio, si estendeva in un lungo corridoio di colonnati fino a raggiungere la zona Tufoli.


FONTE FOTO: https://anagnixxsecolo.blogspot.com/2014/04/la-storia-degli-arcazzi.html?m=1

Lo sapevate che... All'interno della Cattedrale troviamo sia caratteri romanici, come l’alternanza di pilastri e colonne di separazione tra le navate, che elementi architettonici tipicamente gotici. Questi furono frutto dei restauri commissionati dai vescovi Alberto e Pandolfo, conclusi nel 1250.


Lo sapevate che... La decorazione a finto bugnato delle pareti è riemersa negli anni '30 e '40 del secolo scorso, quando furono eliminati i dipinti e gli stucchi moderni che avevano completamente alterato l'aspetto medievale dell'edificio?


FONTE FOTO:  https://www.cattedraledianagni.it/cattedrale

Lo sapevate che... La costruzione della Cattedrale di Anagni, realizzata per volere del vescovo Pietro da Salerno, risale agli anni 1072-1104?

All'esterno, la Cattedrale ha uno stile romanico emiliano-lombardo, E il campanile romanico con aperture a monofore, bifore e trifore svetta a 30 metri di altezza.


FONTE FOTO: https://www.cattedraledianagni.it/

Lo sapevate che... Il pavimento cosmatesco, databile agli anni tra il 1224 e il 1227, è opera di Cosma di Jacopo di Lorenzo. Invece pochi sono i resti di pittura medievale superstiti nella Basilica.


Lo sapevate che... sulla parete sinistra della Cattedrale si aprono tre cappelle: L'antica Cappella Caetani (oggi Cappella Lauri), il Battistero e la duecentesca Cappella Caetani.

Lo sapevate che... Sotto la cattedrale di Anagni si nasconde un tesoro pittorico di rara bellezza? La cripta di San Magno. Essa è coperta da ventuno volte rivestite da affreschi.


Lo sapevate che... Le raffigurazioni possono essere suddivise in quattro parti? Il ciclo filosofico, il ciclo dell'arca, la traditio legis ed il ciclo apocalittico.


Lo sapevate che... Il Palazzo di Bonifacio VIII si trova nel centro cittadino di Anagni ed è stato edificato agli inizi del Duecento?

Lo sapevate che... Il Palazzo ospitò diversi papi e nel 1230 anche l'imperatore Federico II, fino a quando divenne di proprietà di Bonifacio VIII?


FONTE FOTO:  https://www.archeoares.it

Lo sapevate che... All'interno di Palazzo Bonifacio VIII ci sono tre sale? La Sala delle Scacchiere, la Sala delle Oche e la Sala del Giubileo.

Lo sapevate che... il nome della Sala delle Scacchiere deriva dall'affresco della parete est? È un grande ambiente rettangolare, con doppia volta a crociera e arco trasversale centrale che scende fino al livello del pavimento.

Lo sapevate che... la Sala delle Scacchiere viene chiamata anche Sala degli Scacchi e Sala dello Schiaffo? Qui, infatti, Papa Bonifacio VIII ricevette il famoso schiaffo, un oltraggio inaudito per un pontefice

Lo sapevate che... Lo schiaffo di Anagni, talvolta citato anche come l'oltraggio di Anagni, accadde l'8 settembre 1303 ai danni di papa Bonifacio VIII?



FONTE FOTO:  https://www.archeoares.it

Lo sapevate che... La Sala delle Oche prende il nome dal soggetto dell'affresco conservatosi sulla parete occidentale? E che gli uccelli rappresentati in realtà appartengono a circa 12 specie diverse?


FONTE FOTO:  https://www.archeoares.it

Lo sapevate che... La Sala del Giubileo corrisponde all'antico loggione aperto sulla sottostante Valle del Sacco? E che in passato era utile per l'avvistamento e il controllo del territorio?


FONTE FOTO:  https://www.archeoares.it

Lo sapevate che... Nelle vicinanze del Palazzo Bonifacio VIII, lo stesso papa fece erigere Palazzo Caetani?


Lo sapevate che... Palazzo Caetani viene chiamato Palazzo Traietto dal nome degli attuali proprietari?

Questa sezione viene aggiornata  tutti i lunedì, mercoledì e venerdì.


Seguiteci e scopriremo insieme tante curiosità sulla nostra città.

Questo sito è cookie free e non utilizza cookie di profilazione proprietari. Ciò nonostante, usando script per i maggiori social network, a tutela degli utenti, esponiamo la cookie law con le procedure per la disattivazione dei cookie sul proprio browser. La navigazione del sito prevede il consenso all'uso dei cookie

Scopri di più
Accetta